La kermesse di fotografia contemporanea in terra emiliana

Pangea Photo Festival è il festival di fotografia dedicato a tematiche contemporanee di grande spessore e particolarmente rilevanti per il futuro della società e del pianeta. L’evento che si svolge a Castelnovo ne’ Monti, in provincia di Reggio Emilia ed è ideato e organizzato da un gruppo informale di giovani abitanti dell’Appennino reggiano.

La prima edizione di questo importante evento ospita sei mostre e i temi sono vanno dal cambiamento climatico ai conflitti, dalle migrazioni alla relazione uomo/natura e uomo/potere.

Pangea Photo Festival 2021 fotografia ambiente vinicio mascarello sostenibilità luca locatelli

Tra le immagini rilasciate ai media in questi giorni, una mi ha particolarmente toccato, ed è firmata da Luca Locatelli, fotografo ambientale e cineasta interessato alle relazioni tra le persone, la scienza-tecnologia e l’ambiente. 
La sua mostra alla Corte Campanini fino a fine giugno prossimo, si intitola Future Studies e nasce dalla riflessione di trovare nuovi modi di vivere sul nostro pianeta.

Pangea Photo Festival 2021 fotografia ambiente vinicio mascarello sostenibilità luca locatelli

Oggi, come mai prima d’ora, stiamo prendendo coscienza dei danni che ha causato in passato e dei rischi che comporta vivere in un mondo altamente tecnologico. La crescente instabilità politica ed economica, assieme ad una crisi ecologica sempre più tangibile e all’esperienza dell’epidemia di virus che stiamo vivendo in tutto il mondo, ci intrappolano in un eterno presente fatto di ansia e pessimismo. In un tale scenario e in un’epoca in cui le attività dell’uomo hanno un impatto sempre più diretto sull’equilibrio precario della Terra, uno dei ruoli principali è svolto dal nostro atteggiamento sul ripristino di un equilibrio tra scienza e tecnologia relativa al nostro ambiente. Tuttavia, è sempre più evidente che la combinazione di un approccio scientifico e tecnologia può essere risorse per determinare una soluzione per ridurre al minimo il nostro impatto sulla Terra mantenendo la qualità della nostra vita, il nostro lavoro e la nostra struttura sociale.

Il fotografo, attraverso questo progetto, vuole presentare allo spettatore un dibattito riguardante il nostro concetto di crescita e il nostro rapporto con la natura e la tecnologia. I temi che intende toccare – la transizione energetica alle rinnovabili, la sfida di produrre massicciamente cibo con meno impatto, l’economia circolare come espressione di green economy, l’espansione e la modernizzazione delle nostre città in relazione all’ambiente, la riforestazione e la conservazione delle foreste e il futuro sviluppo delle campagne – possono contribuire, si spera, a costruire un ponte tra oggi e domani.

Follow & Share:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.