Minimalism: A Documentary About the Important Things netflix documentario vinicio amscarello coronavirus

Il documentario Netflix che aiuta a rinascere dopo la pandemia

Less is more, si dice da tempo.
E mai come oggi questa frase risulta efficace e utile, tanto da riaccendere gli animi su un documentario Netflix datato 2016 che di minimalismo e scelte di vita essenziali parla.
Si intitola Minimalism: a Documentary about the Important Things e vi porterà a riflettere ( molto) su tante piccole domande che diventeranno così quotidiane, facendoci ridimensionare il nostro vivere e tutte quelle rinunce che, ad oggi, stiamo subendo come gravissima ma che, alla fine e a pensarci bene, tanto basilari non solo.

Il documentario propone numerose storie di crisi come quella di Ryan Nicodemus – autore del bestseller Everything that Remains sul minimalismo, scritto con il collega Joshua Fields Millburn – che, infelice, riempiva il vuoto consumando e spendendo più di quanto guadagnava. A 30 anni, grazie all’amico Joshua, scopre che non era il possesso di libri, dischi, vestiti, a innalzare il suo tasso di felicità.

Un minimalismo, quindi, visto come occasione di riflessione nella pandemia, su cosa inneschi avere di più, essere irrequieti, vincere o possedere.
E di questi tempi, tornare all’essenziale porta a toccare il proprio punto più profondo, l’anima, comprendendone i limiti e i bisogni.
E allora ripartiamo da questo, dal minimalismo inteso come nostra reale essenza, senza surplus e materialismi, spesso, poco utili.

Follow & Share:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.