clubhouse social network vocali app vinicio mascarello

Un nuovo social network diviso in stanze: un salotto privato

Ormai è “sotto a chi tocca”: i social network aumentano di mese in mese, anche se, a dirla tutta, tengono botta Facebook, Twitter e Instagram.
Ecco quindi Clubouse che si basa sull’interazione vocale in stanze, salotti, senza dare priorità, come in IG ad esempio, all’immagine.
Un ibrido da podcast e un programma di messaggistica, ma con punti di forza come la comunicazione vocale, che è immediata e sempre coinvolgente e che trattiene in una stanza per diversi minuti.
La voce, poi, è umana, più delle immagini, e può emozionare.
L’app permette di coltivare amicizie e rapporti privati ma anche lavorativi.

Una app che va a mille tra i vip, come nel caso della chat virtuale di Elon Musk di inizio febbraio, e poi ce n’è davvero per tutti: impossibile elencare quante aree tematiche ci siano.
Selezione serrata, però, per una app esclusiva: si entra solo previo invito!

Follow & Share:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.